effective.IT

Progetti Globali di Information Management

Completato il progetto di integrazione delle risorse IT di Wright Medical Italia Srl e Tornier Srl 

Effective ha portato a termine con successo l'implementazione dei nuovi servizi informativi integrati delle filiali italiane della multinazionale Wright Medical mediante l'avviamento di una soluzione multiserver in virtualizzazione integrata con le risorse del dominio del gruppo Wright.

La soluzione ha previsto l'estensione delle infrastrutture di rete locale e telefonia e l'attivazione di una nuova connettività Internet basata su un collegamenbto Wireless a banda larga che ha permesso l'integrazione nella rete Geografica di Wright Medical.

Nell'ambito del progetto, le risorse di Wright Medical Italia si sono trasferite dalla vecchia sede di Peschiera Borromeo alla sede di Biassono dove è operativa la business unit di Tornier, le cui risorse ICT sono da anni amministrate da Effective.

Effective ha operato in sinergia con il team internazionale che si occupa dell'Information Technology di Wright Medical e,  ultimato il prgetto, prosegue la collaborazione come amministratore locale delle risorse IT fornendo supporto ad entrambe le business units italiane.

Wright Medical Group N.V. è un’azienda globale di dispositivi medici specializzata in biomateriali e protesi articolari.

Offre ai pazienti di tutto il mondo soluzioni innovative a valore aggiunto che migliorano la qualità della vita.

Wright Medical è leader riconosciuto nel campo delle soluzioni chirurgiche per gli arti superiori (spalle, gomiti, polsi e mani) e per gli arti inferiori (piedi e caviglie), così come nel settore dei biomateriali: tre dei segmenti in più rapida espansione dell’ortopedia.

Wright Medical Italia Srl e Tornier Srl sono le business units italiane di Wright Medical Group.

Posted by Diego Mora Thursday, December 1, 2016 12:00:00 AM Categories: EffectiveNet

Completata l'implementazione dei servizi informativi integrati di Alphatec Spine Italia 

Effective ha portato a termine con successo l'implementazione dei servizi informativi integrati della filiale italiana della multinazionale Alphatec Spine mediante l'avviamento di una soluzione multiserver in virtualizzazione on-premises basata sulla piattaforma VMware e Microsoft Windows Server 2012 R2.

La soluzione ha previsto la migrazione di tutte le risorse e servizi di rete verso un nuovo dominio Windows Server con l'introduzione di funzionalità avanzate di comunicazione e condivisione delle informazioni. L'implementazione delle nuove risorse ha coinciso con il trasferimento degli uffici da Milano alla nuova sede di Genova, presso la quale sono state implementate nuove e più efficienti infrastrutture di rete e connettività internet.

Completato il progetto, Effective prosegue la collaborazione con Alphatec Spine Italia operando in veste di Amministratore dei Servizi Informativi e fornendo continuo supporto all'utenza ed alla direzione, garantendo altresì integrazione e sinergia con la funzione IT internazionale del gruppo; ciò permette alla filiale italiana di ottimizzare i costi operativi della funzione IT senza dedicarvi risorse umane ed al contempo di ottenere una piena conformità sia alle esigenze operative e di business locali che alle "policies" del gruppo.

Alphatec Spine è un'azienda di tecnologia medica globale, focalizzata sulle soluzioni ai disturbi della colonna vertebrale, mediante tecnologie di fusione spinale. Rappresentata in oltre 60 paesi, Alphatec Spine punta alla crescita attraverso l'innovazione e lo sviluppo continuo di tecnologie che permettano un costante miglioramento della cura dei pazienti.

Effective è un VMware Professional Solution Provider e da oltre 15 anni implementa ed amministra le soluzioni EffectiveNet per imprese, basate su prodotti Microsoft.

Posted by Diego Mora Tuesday, June 14, 2016 10:00:00 AM Categories: EffectiveNet

Windows 10: aggiornamento automatico 

Windows 10

 

Cos'è Windows 10 ?

Windows 10 è un sistema operativo della famiglia Microsoft Windows, prodotto dalla azienda informatica statunitense Microsoft.

Presentato il 30 settembre 2014, è stato ufficialmente reso disponibile dal 29 luglio 2015 in sette diverse edizioni: Home per uso personale, Pro per uso professionale, Mobile per dispositivi mobili, Enterprise e Mobile Enterprise per le aziende, Education per le scuole e IoT Core per l'Internet of Things. (Ref. Wikipedia).

A quasi un anno dalla sua introduzione, è già stato soggetto al rilascio di alcune nuove "build" che lo hanno reso ad oggi un sistema operativo efficiente ed affidabile e Microsoft si è impegnata a futuri nuovi rilasci periodici per un costante adeguamento di prestazioni, funzionalità, sicurezza ed affidabilità.

Microsoft ha confermato che Windows 10 è disponibile come aggiornamento gratuito per gli utenti che effettuano la richiesta entro un anno dal 29 luglio 2015 a condizione che siano in possesso di una licenza valida di Windows 8/8.1 o Windows 7 e che il PC ed il software installato risponda ai requisiti necessari.
Per tutti gli utenti (Windows 7 e Windows 8/8.1) l'aggiornamento è disponibile attraverso Windows Update.

A Maggio 2016, oltre 300 milioni di utenti sono già passati a Windows 10 anche se la maggior parte di utenti Windows adottano ancora versioni precedenti, in particolare Windows 7, una delle più stabili e performanti versioni. Alcuni utenti usano Windows 8 o meglio la sua versione più evoluta 8.1 anche se questa versione, mai affermatasi pienamente, è per lo più già stata aggiornata a windows 10. Lo "sfortunato" Windows Vista è praticamente scomparso. Infine una parte di utenza in via di diminuzione usa ancora Windows XP, anche se non più supportato da Microsoft con aggiornamenti di sicurezza (es. Pc obsoleti non aggiornabili o collegati a dispositivi esterni con drivers non disponibili per le versioni più recenti di Windows).

 

Cosa può succedere prima del 29 luglio 2016 ?

Il 29 luglio 2016 terminerà il periodo di aggiornamento gratuito e successivamente l'aggiornamento richiederà l'acquisto di apposita licenza (salvo ripensamenti ed ulteriori promozioni da parte di Microsoft, che ha interesse a far convergere l'utenza verso l'ultima versione).

Quello che inizialmente era previsto come processo di aggiornamento volontario, in vista dell'orizzonte del 29 luglio prossimo, è stato trasformato da Microsoft (non senza polemiche da parte dell'utenza) in un aggiornamento automatico per tutti i PC impostati per ricevere gli aggiornamenti di sicurezza tramite Windows Update. Potrebbe pertanto capitare di ricevere una notifica che informa dell'imminente aggiornamento della postazione in uso a Windows 10, anche senza una richiesta esplicita dell'utente.

 

Cosa fare ?

A fronte di una notifica o prima di eseguire l'aggiornamento a Windows 10 è importante quindi essere informati su cosa può accadere e di conseguenza fare una scelta consapevole, per quanto gli imprevisti siano sempre da prendere in considerazione.

AGGIORNAMENTO SI'

  • L'aggiornamento a Windows 10 rende la macchina più efficiente e sicura e mette a disposizione nuove funzionalità, tra cui il nuovo browser Edge (anche se per retro-compatibilità resta disponibile anche il tanto vituperato Internet Explorer 11), l'accesso alle App dello Store Microsoft (per chi non operava già on Windows 8 o 8.1), l'assistente vocale Cortana (con limitazioni per i PC aziendali in un dominio) ed altre piccole e grandi novità.
  • L'aggiornamento a Windows 10 permetterà di continuare a ricevere futuri aggiornamenti di versione gratuiti secondo il piano di rilasci stabilito da Microsoft.
  • l’aggiornamento a Windows 10 è gratuito fino al 29/7, successivamente sarà possibile solo acquistando la licenza (salvo nuove promozioni).

AGGIORNAMENTO NO

  • un Pc con Windows 7, 8 o 8.1 continuerà ad essere pienamente operativo e supportato da aggiornamenti di sicurezza ancora a lungo
  • l’aggiornamento a Windows 10 può durare diverse ore (su PC meno recenti) e non necessariamente andrà a buon fine; ad esempio se il produttore di hardware e dispositivi accessori non avrà reso disponibili i relativi drivers aggiornati o se è presente software non compatibile (es. certi antivirus o certi software per la gestione dell'hardware e/o della sicurezza)
  • dopo l’aggiornamento a Windows 10 potrebbero rendersi necessari ulteriori aggiornamenti (Windows Update) relativi a sicurezza e drivers
  • anche un aggiornamento a Windows 10 apparentemente completato con successo potrebbe presentare malfunzionamenti di software e drivers meno recenti

Ferme restando le indicazioni e le direttive della Vostra azienda (nel caso di versioni Professional), prima di decidere se e come procedere all'aggiornamento, suggeriamo di fare riferimento ai seguenti due articoli Microsoft:

Aggiornamento di Windows 10: guida dettagliata sulle notifiche
(include istruzioni per rinviare/annullare l'aggiornamento)

Aggiornamento a Windows 10: domande frequenti

 

Posted by Diego Mora Thursday, May 26, 2016 9:10:00 AM Categories: EffectiveNet

CryptoLocker Ransomware 

Nonostante la minaccia non sia nuova, si segnala l’intensificarsi di casi di infezione da malware di tipo CryptoLocker Ransomware che provoca la criptazione dei documenti nel PC e nei percorsi di rete.

Anche un eventuale pagamento del riscatto richiesto entro il termine di poche ore, che talvolta compare sui PC “infetti”, non garantisce di ottenere la chiave di decrittazione necessaria a recuperare i propri archivi. Inoltre, pagando non si farebbe altro che incentivare queste deplorevoli attività.

Nonostante i PC, la rete ed i server di posta siano ormai protetti da sistemi antivirus/antispam aggiornati gli utenti potrebbero commettere imprudenze nell’uso della posta elettronica e nella consultazione di siti web.

E importante pertanto non aprire allegati e non cliccare su collegamenti di email sospette.

VALUTATE LA EMAIL PRIMA DI APRIRE UN ALLEGATO O CLICCARE SU UN COLLEGAMENTO ESTERNO.

LEGGETE ATTENTAMENTE SEGNALAZIONI ANTIVIRUS O RICHIESTE DA PARTE DI PROGRAMMI E/O SITI.

Per sapere come valutare l'attendibilità di una email leggete questo articolo.

 

Dubbi ? Sospetto di infezione da virus ? Avete cliccato senza fare attenzione ?

Se avete seguito buone prassi di protezione e backup dei vostri dati, potete facilmente rimuovere il virus dal PC infetto e potete recuperare una copia recente dei vostri dati.

Chiedeteci assistenza. Intervenire subito può limitare i danni.

 

Per eventuale supporto, visitate la pagina Effective Helpdesk

 

Posted by Diego Mora Tuesday, February 9, 2016 4:13:00 PM Categories: Helpdesk

Come controllare l'attendibilità delle email in Outlook 

La posta elettronica è uno dei media più usati per la diffusione di malware. Nel mare di "spam" che riceviamo quotidianamente si nascondono insidie che spesso sono sottovalutate da parte dell'utente medio.

Alcuni messaggi email dal contenuto palesemente sgrammiaticato (forse tradotto con servizi online) lasciano sospettare che non si tratti di comunicazioni genuine celando una minaccia più o meno velata.

Altri messaggi molto meglio confezionati sembrano inviati da banche, corrieri, potenziali clienti/fornitori o amici ed invitano ad aprire un allegato o a cliccare su un collegamento internet che spesso esegue codice maligno che infetta il computer dell'utente, talvolta anche se protetto da antivirus aggiornato; questo capita perché l'utente può eseguire azioni con leggerezza senza considerarne le conseguenze.

Tali messaggi email sono il frutto di estese campagne di attacco "a strascico" che intasano i servizi email con invii massivi a numerosi indirizzi, spesso generati da un software, tra cui malauguratamente c'è anche il vostro. I computer che vengono colpiti da tali attacchi possono diventare a loro volta fonte di generazione di email massive ad insaputa dell'utente. Non è raro, infatti, che l'attacco sfrutti la rubrica degli indirizzi email sottratta dal PC "infetto" così che potreste essere fonte di attacchi a vostri contatti o oggetto di attacchi da vostri contatti (anche apparentemente da voi stessi).

In caso di dubbi sull’autenticità di un messaggio email e/o sul mittente, verificate le “Intestazioni Internet” del messaggio PRIMA di aprire allegati o cliccare su collegamenti internet presenti nel contenuto.

Di seguito è spiegato come effettuare una prima semplice verifica dell'autenticità di un messaggio email mediante le funzionalià di Microsoft Outllook.

 

Outlook 2013/2016

Cliccate sul tab “File”

Cliccate sul tasto “Proprietà”

 

Outlook 2010

Cliccate sul quadratino in basso a destra nella sezione Categoria, accanto alla voce "Opzioni":

 

Versioni precedenti di Outlook

Dal menù “Visualizza” selezionare “Opzioni”

 

Outlook per Mac

[ctrl]+Click (click destro) sul messaggio in elenco > Origine

 

Intestazioni Internet

Tra le proprietà dei messaggi email, le intestazioni Internet di un messaggiodi posta elettronica riportano alcuni dettagli tecnici come il reale account, dominio e server mittente (nelle email sospette il dominio del server mittente può non conincidere con il dominio dell’indirizzo del mittente che compare nella testata del messaggio).

 

Verifica indirizzo IP del mittente

Alcuni servizi online permettono di risalire al server o al computer mittente in base all'indirizzo IP; in casi sospetti la sua localizzazione potrebbe essere geograficamente incongruente col mittente dichiarato, indicando che trattasi di macchina la cui sicurezza è compromessa e probabilmente è stata usata come base per l'attacco o la diffusione di malware e spam.

http://www.ipligence.com/geolocation - con geolocalizzazione su Google Maps

http://www.ipfingerprints.com - con geolocalizzazione su Google Maps

http://ipremoval.sms.symantec.com/lookup - IP Reputation Investigation

https://www.whatismyip.com/ip-whois-lookup - Dati di intestazione dell’indirizzo IP

 

Per eventuale supporto, visitate la pagina Effective Helpdesk

Posted by Diego Mora Tuesday, February 9, 2016 3:54:00 PM Categories: Helpdesk
Page 1 of 26 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>

Statistics

  • Entries (129)
 © Copyright Effective Srl